Ultimamente grazie ai social e al buisness incentrato sulle Influencer sono tornati più che mai a spopolare i paracapezzoli d’argento venduti come la panacea a tutti i mali presenti e futuri dell’allattamento🤱 corredati di spiegoni come “i tuoi capezzoli sono sensibili per l’allattamento”, “prevengono le ragadi – guariscono dalle ragadi”, “salvano l’allattamento” e chi più ne ha ne metta!
Ma sono davvero un acquisto indispensabile e così miracoloso per il tuo allattamento🤱?

La risposta è NO🚫, e a dircelo è la letteratura scientifica. Non c’è alcuno studio che evidenzi i benefici indiscusi dei paracapezzoli d’argento, che anzi in alcuni casi possono essere un motivo di abbandono dell’allattamento peggiorando una situazione già problematica come per esempio il dolore dovuto da vasospasmo oppure rallentare i tempi di guarigione della ragade dando perfino terreno fertile a proliferazioni batteriche.

L’unico modo che si ha per evitare le ragadi e i dolori al seno è che il neonato👶 si attacchi in maniera efficace al seno e il modo migliore per guarire dalle ragadi è lavorare sull’attacco del neonato valutando la poppata e individuando ciò che non sta funzionando.

E allora perché tutti questi feedback postiivi riguardo questi dispositivi?🤔
Semplice, perché alcune vengono pagate💰 per proprinarveli e queste sono le Influencer, mentre altre mamme ne parlano bene ignare del fatto che a salvare l’allattamento sono stati non i paracapezzoli d’argento con il loro effetto miracoloso ma le compotenze del proprio piccolo, che con la pratica ha raggiunto un attacco efficace e quindi indolore per la mamma! Infatti, l’allattamento cambia nel corso dei giorni e i molti neonati diventano sempre più esperti nel attaccarsi al seno della mamma 😇
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *